Sicurezza

Posted in: Impianti Domotici- Nov 30, 2011 No Comments
  • Antifurto

Proteggere la casa da intrusioni indesiderate nel modo più opportuno e secondo le proprie esigenze, potendo anche avvalersi dell’utilizzo di immagini per verificare le situazioni di allarme. L’antifurto può essere inserito anche in modalità parziale, utilizzando chiavi codificate abilitate per fasce orarie o soltanto per alcune zone della casa.
Il comunicatore telefonico, disponibile anche in versione GSM, riceve e veicola agli interessati le segnalazioni di allarme provenienti dalla casa; le telecamere del videocitofono e quelle posizionate in altri locali consentono sempre il controllo visivo della situazione anche quando si è lontani da casa. La possibilità di inserire l’antifurto secondo “scenari riconfigurati” incrementa la facilità d’uso

  • Videocontrollo

Il Videocontrollo consente di effettuare il monitoraggio delle telecamere posizionate nei vari locali dell’edificio che si desidera sorvegliare. In zone dotate di rilevatore di presenza antifurto è anche possibile fare in modo che, in caso di intrusione, compaia immediatamente sullo schermo del videocitofono l’immagine della zona entrata in allarme.

  • Allarmi

Salvaguardare la casa da pericoli che possono comprometterne la sua integrità o l’incolumità dei suoi occupanti. Fughe di gas, allagamenti e blackout elettrici possono essere tenuti sotto controllo attraverso immediate contromisure automatiche che intervengono immediatamente in caso di pericolo, come ad esempio la chiusura immediata dell’elettrovalvola di erogazione del gas al verificarsi di una perdita di metano.
Gli allarmi vengono comunque gestiti dalla centrale antifurto che li riconosce come “allarmi tecnici”, notificandoli al padrone di casa tramite i dispositivi di comunicazione ad essi collegati. Qualsiasi potenziale pericolo può davvero essere tenuto efficacemente sotto controllo.

  • Telesoccorso

Dare la possibilità a persone anziane o a chiunque altro necessiti di una pronta assistenza di richiedere aiuto in modo facile ed immediato. Il confine tra essere ancora e non essere più autosufficienti passa anche attraverso la possibilità di disporre di questi utili ausili destinati alle utenze più deboli.
Il comando del telesoccorso, utilizzato dalla persona in difficoltà, invia al comunicatore dell’antifurto l’istruzione di chiamare i numeri preimpostati (di familiari o enti medici convenzionati) al fine di avvisarli della necessità di intervento all’abitazione del chiamante.